L’attività di alternanza scuola-lavoro è obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori. Negli istituti tecnici il monte ore obbligatorio è di 400 ore.

L’alternanza scuola lavoro è un’esperienza educativa, progettata dalla scuola insieme ad altri soggetti e istituzioni, finalizzata ad offrire agli studenti occasioni formative di alto profilo. L’alternanza è parte integrante della metodologia didattica e del Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

Il percorso di alternanza scuola lavoro si articola in moduli didattico-informativi, svolti in classe o in azienda, e in moduli di apprendimento pratico all’interno del contesto lavorativo, che offrono agli studenti l’opportunità di inserirsi, in periodi determinati con la struttura ospitante, in contesti lavorativi adatti a stimolare la propria creatività. Lo studente in alternanza non è mai un lavoratore, ma apprende competenze coerenti con il percorso di studi scelto in realtà operative.

Lo scorso anno scolastico 2015/2016, l’alternanza è diventata obbligatoria per gli studenti del terzo anno; dal corrente anno scolastico 2016/2017 l’alternanza è obbligatoria per gli studenti del terzo e del quarto anno. A regime, dall’anno scolastico 2017/2018, saranno coinvolti tutti gli studenti dell’ultimo triennio.